Nuova legge per regolamentare hobbisti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nuova legge per regolamentare hobbisti

Messaggio Da Sharonina il Gio Giu 13, 2013 12:17 pm

Premetto che ho partecipato anni fa solo a due piccolissimi mercatini di natale, in due paesini mignon ma che mi sarebbe piaciuto farne altri...
Io trovo questa legge assurda e penso che soffocherà gli hobbisti e i mercatini di questa categoria andranno a sparire...
Cosa ne pensate? Facevate mercatini e li farete ancora anche con questi costi/limitazioni? 


http://www.assemblea.emr.it/quotidianoer/notizie/hobbisti-approvata-la-nuova-legge-sui-mercatini-in-vendita-non-piu-di-un-oggetto-da-100-euro

Hobbisti, approvata la nuova legge sui mercatini: in vendita non più di un oggetto da 100 euro

“Gli hobbisti non possono vendere, barattare, proporre o esporre più di un oggetto con un prezzo superiore a 100 euro. Per prendere parte ai mercatini gli hobbisti devono richiedere al proprio Comune di residenza, previo pagamento di 200 euro, un tesserino che consente la partecipazione a dieci manifestazioni all’anno, per un massimo di due anni nell’arco di ogni quinquennio. Relativamente all’esposizione dei prezzi, si applicano le disposizioni e le sanzioni del Decreto 114/1998: ciascun hobbista consegna al Comune, in occasione della vidimazione del tesserino, l’elenco completo dei beni che intende vendere, barattare, proporre o esporre e il relativo prezzo (l’elenco non può superare il valore di 1.000 euro)”. Queste le norme contenute nel progetto di legge che regolamenta i mercatini degli hobbisti approvato a maggioranza dall’Assemblea legislativa (contrari Mov5stelle e Giovanni Favia (Misto); astenuti Pdl, Lega Nord e Udc).
Approvato anche un emendamento, presentato dal relatore, Gian Guido Naldi (Sel-Verdi), e da Mauro Manfredini (Lega Nord), dove si stabilisce che l’Assemblea, tramite la commissione competente, “esercita il monitoraggio e il controllo sull’attuazione della legge e ne valuta i risultati ottenuti. A tal fine la Giunta, trascorso un anno dall’entrata in vigore della legge e con successiva periodicità biennale, presenta alla commissione una relazione sui seguenti aspetti: diffusione dei mercatini, numero dei tesserini rilasciati ed evoluzione del settore”.
La nuova regolamentazione modifica due leggi regionali: la 12/1999 (Norme per la disciplina del commercio su aree pubbliche) e la 21/1984 (Disciplina dell’applicazione della sanzioni amministrative). Vengono fissate direttive per i cosiddetti mercatini degli hobbisti (art. 5 e 6) che hanno trovato crescente diffusione negli ultimi anni, venendo ad incidere sul sistema del commercio nelle aree pubbliche. I mercatini saranno organizzati dai Comuni, che ne possono affidare a terzi la gestione, così come avviene anche per le fiere e per i mercati. Nella nuova disciplina, i Comuni devono prevedere che la partecipazione degli hobbisti avvenga con criteri di rotazione e senza il riconoscimento di priorità ottenute per la presenza ad edizioni precedenti. I Comuni sono tenuti a redigere un elenco dei partecipanti a ciascuna manifestazione, da inviare annualmente alla Regione. Nel provvedimento vengono inoltre stabilite le caratteristiche del tesserino identificativo e le modalità di presentazione dell’istanza per l’ottenimento del medesimo (ogni nucleo di residenti nella medesima unità immobiliare può ottenere il rilascio di un unico tesserino).
Vengono inoltre stabilite le sanzioni, che vanno da  250 a 1.500 euro e si applicano nei seguenti casi: assenza del titolare del tesserino identificativo, o mancata esposizione del tesserino al pubblico o agli organi preposti alla vigilanza; mancata consegna al Comune, in occasione della vidimazione del tesserino, dell’elenco dei beni oggetto di vendita, ovvero accertata incompletezza o non veridicità dell’elenco; vendita, baratto, proposta o esposizione di più di un oggetto con un prezzo superiore a 100 euro.
Per quanto riguarda le norme per la disciplina del commercio su aree pubbliche, in particolare le concessioni dei posteggi, la nuova legge prevede che “nei mercati ogni autorizzazione riguarda un singolo posteggio per ogni singolo giorno. Nei mercati con strutture fisse e nelle fiere l’autorizzazione riguarda tutti i giorni in cui esercita l’attività. Un medesimo soggetto giuridico non può essere titolare o possessore di più di due concessioni nell’ambito del medesimo settore merceologico alimentare e non alimentare nel caso di aree mercatali con un numero complessivo di posteggi inferiore o pari a cento, ovvero di tre concessioni nel caso di aree con numero di posteggi superiore a cento”. Infine, le modifiche alla legge regionale 21/1984 prevedono l’introduzione dell’istituto della diffida amministrativa in un ottica di semplificazione. Questa modifica appare particolarmente utile per gli operatori di polizia locale, quale strumento volto a facilitare il loro operato.
“Una regolamentazione andava fatta - ha detto Andrea Pollastri (Pdl) - anche se le limitazioni inserite possono essere punitive per le Città d’arte e i Comuni a prevalente economia turistica”. Per Mauro Manfredini (Lega Nord), promotore di una analoga proposta di legge, è un passo in avanti che va a colmare, in parte, qualcosa di distorto che vedeva: poco hobbismo e molto commercio elusivo delle imposte fiscali”. Per Franco Grillini (Misto) “è un freno agli abusi. Ci sarà una fase di sperimentazione, poi verranno anche gli aggiustamenti”. Il consigliere Giovanni Favia (Misto) parla di “istituzionalizzazione del commercio abusivo. Si doveva - ha sottolineato - applicare la legge attuale: questo è un compromesso che penalizza chi fa veramente l’hobbista”. Per Tiziano Alessandrini (Pd), “si doveva impedire la concorrenza sleale e, nello stesso tempo, far convivere esperienze diverse, oltre alle esigenze di Comuni e Pro loco”. Il consigliere Stefano Cavalli (Lega nord) chiede che la normativa, un punto di partenza da  valutare tra un anno, sia equiparata in tutte le Regioni.

Per l’assessore al Commercio, Maurizio Melucci, “è una regolamentazione, la più restrittiva d’Italia, che andrà a ridurre drasticamente gli abusi nell’arco di cinque anni”.
avatar
Sharonina
ArtigianaMente
ArtigianaMente

Messaggi : 1900
Data d'iscrizione : 11.11.10
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuova legge per regolamentare hobbisti

Messaggio Da Karpelita il Ven Giu 14, 2013 4:14 pm

Non ho mai partecipato a nessun mercatino ma concordo con te,questa legge è molto restrittiva!
avatar
Karpelita
ArtigianaMente
ArtigianaMente

Messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 29.01.13
Età : 44
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuova legge per regolamentare hobbisti

Messaggio Da PensieriDiFata il Mer Mar 26, 2014 10:47 pm

ragazze vi chiedo anche io un consiglio/parere su questa legge....se qualcuna di voi ha fatto mercatini già nel 2014...come vi siete comportate?
io mi sono informata per 3 mercatini in Liguria, in 2 mi hanno consegnato dei moduli da compilare, tipo autocertificazione sul fatto che esponessi opere del mio ingegno realizzate a mano da me..e quindi tutto ok...quando mi sono informata invece per il terzo..che tra l'altro cade questa domenica, il 30 marzo, la tizia non è stata molto chiara, nel senso che ha detto a me di informarmi perchè per il 2014 pareva ci volesse sto tesserino..mi ha detto che la maggior parte delle bancarelle che espongono li ce l'hanno, mentre 2 banchi che fanno handmade ( bigiotteria e uncinetto) hanno la stessa autocertificazione......
ho cercato un po' online e mi è parso ci capire che questo tesserino è valido per gli hobbisti che vendono però non cose prodotte da loro...ma penso tipo per antiquariato o roba simile....ma non ne sono assolutamente certa anzi..devo dire che sono un po' preoccupata...non vorrei incorrere in sanzioni visto che uno fa sti mercatini per tirare su qualcosa che di solito non è cmq mai una cifra esorbitante.. Sad aiuto!
 Crying or Very sad 
c'è qualcuno che riesce a svelare questo mistero?..
poi un'altra domanda già che ci sono...io no ho partita iva ecc...nessuno me lo ha chiesto quando mi hanno dato i moduli....quindi la domanda è...non bisogna rilasciare niente al cliente quando si completa una vendita?.....
grazie mille aspetto notizie  :bye:
avatar
PensieriDiFata

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 25.03.14
Età : 38
Località : genova

http://www.pensieridifata.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuova legge per regolamentare hobbisti

Messaggio Da Samhain il Lun Ott 27, 2014 2:17 pm

Ciao a tutte/tutti. Scrivo da Ferrara e nemmeno io, come Karpelita, ho mai partecipato a mercatini, sebbene alcuni organizzatori di sagre e fiere mi abbiano chiesto di farlo. Ma leggendo quanto scritto sopra ho quasi l'impressione che più che incentivare gli artigiani "non professionisti" e gli hobbysti, si tenti di avvilirli con l'intenzione di farli desistere  Shocked
avatar
Samhain

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 23.10.14
Età : 43
Località : Ferrara

http://lecreazionidisammy.blogspot.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuova legge per regolamentare hobbisti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum